Bacheca

Orari delle Sante Messe

SABATO
- 17.30 Gaino
- 18.00 Toscolano
- 18.00 Fasano
- 18.30 Maderno
- 19.00 Montemaderno

DOMENICA
- 7.30 Toscolano
- 9.00 Cecina
- 9.30 Maderno
- 9.30 Toscolano
- 10.30 Fasano
- 11.00 Gaino
- 11.00 Montemaderno
- 11.00 Maderno
- 18.00 Toscolano
- 18.30 Maderno

Attenzione - Durante questo periodo:
in settimana saranno celebrate le seguenti Sante Messe: alle 8.30 a Fasano e alle 9.00 a Maderno nelle rispettive chiese parrocchiali; alle 18.00 a Toscolano nel santuario della Madonna del Benaco;
• le Sante Messe del fine settimana verranno tutte celebrate nelle chiese parrocchiali;
• l’accesso alle chiese sarà contingentato: raggiunto il numero massimo di capienza, stabilito dalle autorità, non sarà più possibile accedervi.

Leggi il REGOLAMENTO
PER LA PARTECIPAZIONE ALLE S. MESSE






Avviso riguardo le attività estive


Vista la situazione sanitaria ancora incerta e la necessità di evitare assembramenti quest'anno non si potrà svolgere il Grest come l'abbiamo sempre fatto. Ci dispiace molto perché è un momento bello e significativo per i ragazzi e un aiuto per le famiglie.
Tuttavia il rischio è troppo alto, vista anche la mancanza di personale qualificato in campo medico e educativo.
Per gli stessi motivi per ora gli oratori resteranno chiusi.
Se durante l'estate sarà possibile qualche altra forma di attività in sicurezza vi informeremo appena possibile.

Grazie per la pazienza!
I sacerdoti dell'UP.



La preghiera del Santo Rosario



Sta per iniziare il mese di Maggio. Per il cristiano è un mese dedicato a Maria e alla preghiera del Rosario. In questo momento difficile possiamo riscoprire la bellezza di questa preghiera.
Ma la conosciamo davvero?
Non sono solo 50 Ave Marie… alcuni piccoli segreti:
 
1) È una preghiera “cristologica”. Cioè? Legata a Cristo e che ci parla di Lui che è il cuore di tutta la nostra fede. Ogni decina è preceduta dall’annuncio di un mistero, un momento del grande progetto con cui Dio ci ha salvato!
 
2) Per questo il Rosario è strutturato ripetendo tante volte la stessa preghiera. A noi può sembrare noioso, ma è il meccanismo dei mantra orientali (Oooooooommmmmmmm). Ripetere tante volte una preghiera facile e conosciuta permettere di non doverci concentrare troppo su quello che diciamo: questo libera la mente e permette di meditare sul mistero.
Un trucco (che insegna S. Giovanni Paolo II): quando viene annunciato il mistero formiamoci un’immagine in testa di quello che succede. Ogni volta che diciamo “Gesù” nell’Ave Maria riportiamo alla mente quell’immagine.
 
3) Ovviamente è anche una preghiera mariana. Arriviamo a Gesù attraverso Maria, accompagnati e aiutati da lei. Chi più di una mamma conosce il proprio figlio?
 
4) Infine diventa una preghiera di intercessione. Si può unire ad ogni decina una preghiera, si può affidare una persona o una situazione etc… Però il fine principale è contemplare i misteri: se facciamo quello veniamo trasformati nell’anima e nelle decisioni, assomigliamo di più a Gesù. Allora le preghiere vengono ascoltate!


Segnaliamo infine due link utili:
 
1) Sul sito del Centro Oratori del materiale per pregare il Rosario coi bambini. Ci sono alcune attività divertenti: clicca qui
 
2) Per chi volesse approfondire, molto bella e interessante (e non troppo lunga) è la Lettera Apostolica “Rosarium Virginis Mariae” di Giovanni Paolo II: clicca qui





 






Carissimi,

in questi giorni è stato detto praticamente tutto su questa emergenza.
Ora è tempo di impegnarci tutti assieme e con carità cristiana.
Per questo domenica non sarà possibile ricevere la Comunione come in quelle scorse.
Resteranno aperte le Parrocchie di Maderno e Toscolano, ma vi consigliamo comunque la preghiera a casa.
Il Signore Risorto è presente "dove due o tre sono riuniti" nel Suo Nome (e l'ha detto Lui). 

I Vescovi italiani ci hanno preparato un libretto per la preghiera in famiglia veramente molto bello.
Usiamolo per pregare sapendo che tutti i cristiani d'Italia pregano uniti nello stesso modo. 


Don Daniel 



 









CEI Conferenza Episcopale Italiana
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute



Preghiera nel tempo della fragilità

O Dio onnipotente ed eterno, 
ristoro nella fatica, sostegno nella debolezza:
da Te tutte le creature ricevono energia, esistenza e vita.

Veniamo a Te per invocare la Tua misericordia 
poiché oggi conosciamo ancora la fragilità della condizione umana
vivendo l'esperienza di una nuova epidemia virale.

Affidiamo a Te gli ammalati e le loro famiglie:
porta guarigione al loro corpo, alla loro mente e al loro spirito.

Aiuta tutti i membri della società a svolgere il proprio compito
e a rafforzare lo spirito di solidarietà tra di loro.

Sostieni e conforta i medici e gli operatori sanitari in prima linea
e tutti i curanti nel compimento del loro servizio.

Tu che sei fonte di ogni bene,
benedici con abbondanza la famiglia umana,
allontana da noi ogni male e dona una fede salda a tutti i cristiani.

Liberaci dall'epidemia che ci sta colpendo
affinché possiamo ritornare sereni alle nostre consuete occupazioni
e lodarti e ringraziarti con cuore rinnovato.

In Te noi confidiamo e a Te innalziamo la nostra supplica
perché Tu, o Padre, sei l'autore della vita
e con il Tuo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo,
in unità con lo Spirito Santo,
vivi e regni nei secoli dei secoli.

Amen

Maria, salute degli infermi, prega per noi!

Lettera Pastorale "Nutriti dalla bellezza"

- Scarica il pdf
- Sfoglia online



Vangeli di Pasqua
I nostri santi Patroni

Appuntamenti
<< Maggio 2020 >>
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Calendario Pastorale
Bollettino Parrocchiale
Bollettino n° 4-2019
PDF >
SFOGLIABILE >

Storia di Sant'Ercolano